Copyright © 2014 by Mario Augimeri   •   All Rights reserved   •   E-Mail: movimento@sanfantino.org
Arte     Archeologia     Storia del Territorio
Movimento Culturale San Fantino
ONLUS
La Memoria
Fruizione
Promozione
Riscopriamo le nostre Radici     Valorizziamo la nostra Storia   Studiamo il nostro Territorio   Promuoviamo  i nostri Tesori   Tuteliamo i nostri Beni culturali
L'Adozione del complesso di San Fantino

Breve cronaca tratta dalla "Gazzetta del Sud  ":
La Chiesa Parrocchiale  era stracolma di gente, tanto che molti hanno seguito la cerimonia
in piedi, tanti cittadini di Taureana ma anche molti di  Palmi e Reggio Calabria. A dare
maggiore importanza alla manifestazione, la presenza di autorità civili militari e religiose; era
presente Sua Eccellenza il Vescovo della Diocesi Oppido-Palmi Mons. Domenico Crusco,
rappresentanti delle forze dell’ordine tra cui il Tenente dell’Arma dei Carabinieri, e il Tenente
della Guardia di Finanza di Palmi, delegazioni di moltissime scuole di diverso grado della
città; erano presenti inoltre il Presidente dell’Archeo Club d’Italia, il Prof. Domenico Minuto,
studiosi di storia locale della piana, il Difensore Civico Avv. Alberto Calogero,
rappresentanti della Soprintendenza Archeologica per la Calabria, il Comune di Palmi
rappresentato dal V. Sindaco dott. Giovanni Barone e dall’assessore alla P.I. dott. Aldo
Randazzo, nonché i rappresentanti del Movimento Culturale San Fantino e
dell’Associazione Protagora di Palmi”.

Hanno firmato il protocollo d’intesa: il V. Sindaco dott. Giovanni Barone, la dott.ssa Rossella  
Agostino, della Soprintendenza Archeologica di Reggio Calabria, il dott. Giacomo Oliva  
delegato dalla Soprintendenza ai Beni architettonici di Cosenza, il prof. Domenico Minuto  
della Deputazione di Storia Patria della Calabria, la dott.ssa Tullia Augimeri, il sig.  
Domenico Bagalà del  Movimento Culturale San Fantino di Palmi, il Presidente  
dell’Associazione  Protagora dott. Nicola Sposato, il rappresentante del Consiglio Comunale  
Avv. Antonio De Nuccio, il Parroco di Taureana Don Salvatore D’Agostino, il sig. Antonino  
Punturiero, Presidente f.f. del Comitato Feste di Taureana.
Al Movimento Culturale San Fantino, con Protocollo d’intesa, è stata assentita dalla
Soprintendenza Archeologica di Reggio Calabria, dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici di
Cosenza e dal Comune di Palmi, l’adozione della antica chiesa, della cripta, di San Fantino,
nonché la tutela degli scavi archeologici attigui. Beni ereditati in condizioni di assoluto degrado,
e che hanno visto il Movimento impegnato in attività di recupero, di  salvaguardia e di
valorizzazione del monumento.
L’adozione del Monumento di San Fantino da parte di un Movimento Culturale composto da
volontari, rappresenta l’unico esempio nel meridione d’Italia, dopo Napoli, con il” Progetto Napoli
99”.
28 marzo 1998
FOTOGALLERY