Copyright © 2014 by Mario Augimeri   •   All Rights reserved   •   E-Mail: movimento@sanfantino.org
Arte     Archeologia     Storia del Territorio
Movimento Culturale San Fantino
ONLUS
La Memoria
Fruizione
Promozione
Riscopriamo le nostre Radici     Valorizziamo la nostra Storia   Studiamo il nostro Territorio   Promuoviamo  i nostri Tesori   Tuteliamo i nostri Beni culturali
Primavera del 1995

Nella tarda primavera del 1995, su proposta della Comunità Bizantina di Reggio e Bova, si è  
creato un coro per animare, ogni 24 luglio, festa di San Fantino di Taureana col canto greco-
bizantino, la Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo.
La proposta, in verità, apparve ardua per la difficoltà delle melodie greche. Nondimeno il  
gruppo di canto polifonico si sottopose con grande impegno alla prova, giungendo a risultati  
giudicati incoraggianti dalla Comunità bizantina. Il canto della Divina Liturgia diede così vita al  
coro “San Fantino”. Si riporta il brano di un articolo del Coro apparso sul giornale  
"Taurianum":

E’ stata una lenta riscoperta di un mondo passato ma affascinante: le nostre più antiche radici.  
La melodia, le sue varie caratteristiche sonore, l’origine e il significato dei  suoni,  il fascino di  
ritornare indietro nel tempo, anno fatto rivivere gli antichi splendori nella Cripta di San Fantino a  
Taureana.
Successivamente il Coro, diretto da Mario Augimeri, continuò a presentare canti greci, superando  
varie difficoltà soprattutto di carattere tecnico, che però furono superate con  la costanza dello studio  
e con grande umiltà.
La tenacia fu premiata. Il gruppo, rinnovato, ritrovò nuova linfa, nuovi appassionati. Si riprese ad  
animare la Divina Liturgia del 24 luglio con maggiore esperienza e rinnovato entusiasmo. Dal 2001 il  
coro “San Fantino”, sempre diretto da Augimeri e con sede a Palmi, svolge attivitą a Taureana (fr. di  
Palmi) e trova il sostegno del lungimirante parroco Sac. Don Natale Ioculano.”


Il Coro dal 2006 fa parte dell'O.C.C. , l'organizzazione dei cori calabresi ed ha ottenuto consensi di  
appassionati ed esperti.
Ha partecipato a diverse manifestazioni culturali per il recupero della musicalitą e canto greco  
bizantino.
Le antichissime note dei primi cristiani hanno riecheggiato a San Fantino dopo secoli: il recupero delle Radici.

Il Coro greco-bizantino “San Fantino”